Leanus e il Codice della Crisi – Ecco come monitorare lo stato di salute aziendale

Recentemente sono stati presentati i nuovi indicatori previsti dal cosiddetto CODICE DELLA CRISI. Se il patrimonio Netto è positivo, allora è necessario calcolare il DSCR, il rapporto Oneri Finanziari/Ricavi, Patrimonio Netto / Totale Debiti, Attività a breve / Passività a breve, Cash Flow / Totale dell’attivo, Indebitamento Previdenziale e Tributario / Totale Attivo. Ciascun indice va poi confrontato con le soglie settoriali. Se nessuno degli indici supera la soglia di allerta, allora va avviata la procedura di allerta.

Leanus ha simulato quante imprese farebbero scattare l’allerta pur avendo un patrimonio Netto Positivo. I risultati sono sorprendenti. Sono infatti appena poco più di un centinaio le imprese con patrimonio Netto positivo che farebbero scattare l’allerta perchè nessuno degli indici supera la relativa soglia. Questo almeno è quanto emerge dall’analisi sui bilanci 2018 di circa 250.000 Imprese con Ricavi maggiori di 500.000 Euro.

Durante il webinar oltre a mostrare il nuovo modulo sul CDC cercheremo di capire insieme ad Andrea Isacchi (CEO di CR Expert) se e come i dati della Centrale Rischi possono essere utilizzati per le elaborazioni prospettiche.

Ospite:
Andrea IsacchiCEO di CR Expert