Dal civilistico agli schemi gestionali (necessari per interpretare la gestione)

Esistono varie ragioni per riclassificare un bilancio. Se l’obiettivo della riclassificazione è quello di una valutazione gestionale dell’azienda, la logica di riclassificazione adottata assume un ruolo critico.

L’Ebitda, lo score, gli indici di bilancio solo per fare qualche esempio, non sono presenti nel bilancio civilistico e il loro valore dipende fortemente dalle scelte di riclassificazione che dovrebbero essere in grado di rappresentare al meglio, attraverso i numeri, l’effettiva realtà aziendale.

Solo per fare un esempio: per determinare l’EBITDA, è corretto riclassificare la Voce A5 insieme ai Ricavi delle Vendite e delle Prestazioni (A1)? Dal punto di vista civilistico sono incluse nella voce A5 – Altri Ricavi sia ricavi che possono derivare dalla gestione caratteristica che altri ricavi. Una corretta riclassificazione, in grado di rappresentare al meglio l’effettivo contesto aziendale, è quindi determinante per una corretta valutazione.

Durante la sessione mostreremo come riclassificare un bilancio civilistico e come può variare la valutazione a seconda delle diverse scelte adottate.

 

Relatore sessione teorica
Michele MOGLIAAdvisor at inFinance.it

Relatore sessione pratica
Alessandro FISCHETTIAmministratore Leanus

Ospite
Andrea ONORIDott. Commercialista e Revisore Legale at Studio Direco

 

_____
NOTA: La piattaforma Leanus viene costantemente rinnovata e le singole funzionalità sono in continuo aggiornamento. Alcune funzionalità mostrate nei webinar potrebbero di conseguenze non essere state ancora disponibili al momento della registrazione.