LinkedIn
Youtube
Feed Rss
Contatti


Dal Lunedì al Venerdì
09:00-13:00 14:00-18:00

 800864588@leanus.it

16/12/2015 - Analisi di Bilancio 2.0

“L’investitore compra un titolo che ritiene possa aumentare di valore, il trader compra un titolo che spera di poter vendere a qualcun altro ad un prezzo maggiore oppure vende un titolo che spera di poter comprare da qualcun altro ad un prezzo minore.“

Questo adagio, molto noto a chi si occupa di finanza, traccia una netta differenza tra il profilo di chi “investe” e quello di chi “fa trading”: il primo è mosso dalla prospettiva di miglioramento dei fondamentali economici dell’azienda nel medio e lungo periodo mentre il secondo da quella di poter approfittare di fluttuazioni nel prezzo di un titolo nel breve periodo.
Si può dire che entrambi osservino lo stesso oggetto ma lo misurano e lo interpretano facendo ricorso a tecniche e strumenti diversi, rispettivamente l’analisi fondamentale e l’analisi tecnica ossia le due principali metodologie adottate da investitori e trader che operano sui mercati finanziari.

Nostro obiettivo è la ricerca di indizi del valore predittivo dell’Analisi Fondamentale rispetto all’andamento della quotazione dei titoli.

Per far questo abbiamo analizzato un campione costituito dalle società che hanno formato parte, senza soluzione di continuità, dell’indice “FTSE Italia Mid Cap” nel periodo dal 2009- 2013 escluse banche ed assicurazioni.
 


Per saperne di più scarica la pubblicazione

Il Data Base utilizzato per le simulazioni è disponibile registrandosi gratuitamente al sito www.leanusdb.com